Via Gorizia, 3 - 20862 Arcore (MB)
+39 039 9468190
info@studiotecnicocampisi.it

Tettoie, serve il permesso di costruire?

ingegneria - consulenza - progettazione

Il Tar Campania spiega quando un intervento può qualificarsi come manutenzione straordinaria e quando è una nuova costruzione

Le tettoie possono essere qualificate come pertinenze ed essere realizzate senza permesso di costruire? Molto dipende dall’impatto che le opere hanno sul territorio, dalle dimensioni e dall’utilizzo cui sono destinate. Le spiegazioni sono state fornite dal Tar Campania con la sentenza 5628/2021.
 

Tettoia abusiva, il fatto

Il proprietario di un’abitazione ha realizzato delle opere abusive, tra cui:
– il completamento della tettoia posta sopra il solaio del secondo piano;
– la realizzazione di una tettoia con profilati in ferro coperta da lamiere grecate di circa 45 metri quadri per un’altezza media di 2,90 metri;
– la realizzazione di un’altra tettoia di circa 24 metri quadri per un’altezza media di 2,90 metri.
Dopo aver ricevuto l’ordine di demolizione, il proprietario ha presentato ricorso sostenendo che le tettoie dovessero essere considerate interventi di manutenzione straordinaria, tra i quali rientrano le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni d’uso.
Le opere, a detta del proprietario, sarebbero rientrate nella nozione di “pertinenza urbanistica” perché preordinate ad una esigenza oggettiva dell’edificio principale, funzionalmente ed oggettivamente inserite al servizio dello stesso, sfornite di autonomo valore di mercato, non valutabili in termini di cubatura e comunque dotate di un volume minimo (non superiore, in ogni caso al 20% di quello dell’edificio principale).
 

Tettoia, Tar: è una nuova costruzione

Il Tar Campania ha fatto in primo luogo una premessa: l’attività di repressione degli abusi edilizi tramite l’emissione dell’ordinanza di demolizione ha natura vincolata. Il lungo periodo trascorso dalla realizzazione dell’opera abusiva non può quindi generare nel privato alcun legittimo affidamento.
Entrando nel merito della questione, i giudici hanno affermato che le opere non possono essere annoverate tra gli interventi di manutenzione straordinaria perché tra questi possono essere ricomprese solo le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici.
Al contrario, le tettoie, con le caratteristiche e le dimensioni di quelle realizzate dal proprietario, si qualificano come nuove costruzioni perché implicano una apprezzabile trasformazione urbanistico edilizia, con creazione di nuove superfici utili ed incremento della volumetria esistente. Come nuove costruzioni, richiedono quindi il permesso di costruire. I giudici hanno ribadito che è necessario fare riferimento all’impatto effettivo che le opere generano sul territorio, con la conseguenza che si deve qualificare l’intervento edilizio quale nuova costruzione laddove si presenti idoneo a determinare significative trasformazioni urbanistiche ed edilizie.
Ai fini urbanistici, infine, non possono ritenersi beni pertinenziali gli interventi edilizi che, pur legati da un vincolo di servizio al bene principale, non sono coessenziali ma ulteriori ad esso “perché suscettibili di un utilizzo in modo autonomo e separato e poiché occupano aree e volumi diversi”.
 
Sulla base di questi motivi, i giudici hanno respinto il ricorso e confermato la demolizione degli abusi.

Credit by Edilportale

11 risposte

  1. Rubye ha detto:

    You need to be a part of a contest for one of the best websites online.
    I most certainly will recommend this website!

  2. Emil Banse ha detto:

    We’re a group of volunteers and opening a new scheme in our community.Your website offered us with valuable information to work on. You have done a formidable job andour entire community will be thankful to you.

  3. Kathrin ha detto:

    I think this is among the most important info for me.
    And i’m glad reading your article. But should remark on few general things,
    The site style is wonderful, the articles is really
    excellent : D. Good job, cheers

  4. Libby ha detto:

    I for all time emailed this weblog post page to all my associates, for the
    reason that if like to read it after that my contacts will too.

  5. Alpha Verucchi ha detto:

    I got what you intend, appreciate it for posting .Woh I am delighted to find this website through google. “It is a very hard undertaking to seek to please everybody.” by Publilius Syrus.

  6. Ann ha detto:

    Terrific work! This is the type of info that should be
    shared across the net. Disgrace on the seek engines for no longer positioning
    this submit higher! Come on over and talk over with my website .
    Thank you =)

  7. Malena Delang ha detto:

    I conceive this site holds some really superb information for everyone :D. “Calamity is the test of integrity.” by Samuel Richardson.

  8. Demetrius Oberdorf ha detto:

    Good – I should certainly pronounce, impressed with your web site. I had no trouble navigating through all tabs as well as related info ended up being truly simple to do to access. I recently found what I hoped for before you know it at all. Reasonably unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or something, website theme . a tones way for your client to communicate. Excellent task.

  9. Ivy Pletsch ha detto:

    I have not checked in here for a while since I thought it was getting boring, but the last several posts are great quality so I guess I’ll add you back to my daily bloglist. You deserve it my friend 🙂

  10. Glory Mininger ha detto:

    I really enjoy examining on this web site , it contains excellent posts . “One doesn’t discover new lands without consenting to lose sight of the shore for a very long time.” by Andre Gide.

  11. Roselee Haakenstad ha detto:

    Great site. A lot of helpful info here. I’m sending it to some friends ans also sharing in delicious. And certainly, thanks on your sweat!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *